dopo la tempesta all'orizzonte si profila il sereno
dopo il danno il giusto risarcimento

Medicina legale -> Assicurazione conducente, quanti punti

29/11/2012 - 00314 ger73

Dopo un incidente in auto dove da sola dopo malore sono finita fuori strada ho riportato lacerazione splenica (senza asportazione milza); ho 10 giorni di ospedale e 58 di convalescenza (per infortunio in itinere).

Da RM cisti ai legamenti crociati anteriori da trauma e ematoma sull'osso tibiale con difficoltà nella flessione del ginocchio. 

Vorrei sapere: - quanti punti per lacerazione splenica e problemi al ginocchio - e l'assicurazione mi pagherà i 58 giorni passati a casa anche se era infortunio sul lavoro e i 10 di ospedale?

04/12/2012

Mario Corcelli risponde: a 00314 ger73

In ambito INAIL, se viene riconosciuto l'infortunio in itinere, non vedo problemi al pagamento dei giorni di assenza dal lavoro.

Per il punteggio dell'invalidità, non mi è possibile esprimermi senza una visita.

 

In ambito di polizza infortunistica privata, per avere diritto ad un indennizzo è necessario che nella polizza sia estesa la garanzia anche agli infortuni avvenuti per causa di MALORE.

Nel caso che la sua polizza preveda ciò, potrà esserle corrisposto il relativo indennizzo, tenendo conto delle eventuali franchigie.

Su tale indennizzo l'INAIL non potrà fare alcuna rivalsa, in quanto si tratta di una sua polizza personale e non di un risarcimento in ambito di RCauto.

Per inviare una domanda è necessario effettuare il

Non sei ancora registrato su www.medico-legale.it? clicca QUI

Login