dopo la tempesta all'orizzonte si profila il sereno
dopo il danno il giusto risarcimento

Forse ho contratto delle malattie venere

30/10/2012 - 00284 stefanodavide

Sono un ragazzo di 17 anni, sono un ragazzo a volte timido e un po ansioso; io quasi tre mesi fa ora il 16 novembre sarà 3 mesi dal rapporto non so se giudicarlo ha rischio oppure no.... ho ricevuto da due donne diverse occasionali non dello stesso giorno (MA dello stesso mese ) che con la somma sarebbero due fellatio passivi e un rapporto anale protetto e sono sicuro anche se è durato pochissimo di non aver rotto il preservativo.... 

Comunque la cosa che mi preoccupa e una sola di queste due pratiche, cioè le fellatio passive….. 

Da quel giorno fino a oggi non ho notato nessuna cosa sui genitali come bruciore, arrossamento.... 

 

Io dopo 2 settimane, pentito del fatto che ho avuto questi due rapporti, mi vergognavo a parlarne coi genitori; cosi ho deciso davvero di farlo..... mia madre ha deciso di parlare con un infermiere e ha detto anche se può essere a rischio ma con probabilita quasi basse che suo figlio di non aver niente; almeno così gli ha detto e gli ha detto anche che per le ragazze che fanno questi rapporti a pagamento occasionali ogni tot di mesi si visitano e quindi anche loro ci tengono alla loro salute.

Io ho cosi capito; comunque non so se questa teoria c'entra oppure no comunque ... e mi hanno assicurato di non farlo più e quindi così di prendere dei provvedimenti.

Cosi il giorno dopo ho fatto il test, cioè a distanza di 22 giorni il test hiv, epatiti e silifide quello del vdrl non so se ottimo ma l'ha scritto il mio medico curante.... 

Esiti negativi adesso aspetto a 6 mesi per ripeterlo per ragioni di sicurezza... O

Ora in questo arco di tempo non so lei che pensa devo fare tamponi uretrali , urinocultura e spermiogramma prescritti dal mio medico curante.... 

Ho letto diversi forum da lei scritti che ritengo davvero utili ed interessanti sotto ad ogni punto di vista.... intanto aspetto la sua risposta e le auguro una buona giornata...

01/11/2012

Mario Corcelli risponde: a 00284 stefanodavide

Complimenti, perché è stata ottima cosa, l'essersi confidato con i propri genitori.

Voglio, comunque, tranquillizzarla parecchio, perchè ha corso un rischio basso.

Per il rapporto anale, siccome è stato protetto, nessun problema.

Per i due rapporti orali passivi non protetti, non ha corso alcun rischio di HIV, perché la saliva contiene una scarsa carica virale. Il rischio, se mai, è di altre malattie, come herpes e papilloma virus, assai meno frequentemente sifilide e gonorrea (solo nell'ipotesi che le due partner occasionali avessero una localizzazione orale di queste due malattie).

 

Non vedo necessario ripetere il test HIV.

Per l'epatite B, lei dovrebbe già essere stato vaccinato; perciò, nessun problema.

L'epatite C è difficile che si trasmetta con i rapporti orali passivi.

Per quanto riguarda urinocoltura e spermiogramma, la decisione deve prenderla col suo medico curante sulla base degli eventuali sintom

 

Per ultimo, il fatto che le ragazze che fanno rapporti sessuali a pagamento, siccome si controllerebbero periodicamente per la loro salute, non sarebbero a rischio di trasmettere infezioni, è falso.

Per il solo fatto che hanno rapporti con molte persone sono soggetti ad alto rischio; perciò, anche nei rapporti orali passivi è sempre raccomandabile usare il profilattico.

Per inviare una domanda è necessario effettuare il

Non sei ancora registrato su www.medico-legale.it? clicca QUI

Login