dopo la tempesta all'orizzonte si profila il sereno
dopo il danno il giusto risarcimento

Igiene -> Rischio contagio HIV

27/10/2012 - 00278 margherita

Le chiedo un consiglio/parere in merito al rischio di contagio HIV. Sono una donna di 34 anni e so per certo di essere "sana". 

Ho commesso l'errore di avere un rapporto sessuale non protetto. 

C'è stata penetrazione senza preservativo ma senza eiaculazione e rapporti orali per entrambi, anche se io sono stata un po' "distante" dal glande. 

Di rapporto anale non so se è il caso di parlare perchè, nonostante la "vicinanza della posizione" (io straiata su un fianco e lui dietro) non c'è stata penetrazione. 

Lui mi dice di essere sano, io comunque, per sensi di colpa nei miei confronti, per paura e poca fiducia, ho intenzione di effettuare tutti gli accertamenti per le MST. 

Le chiedo dopo quanto tempo posso cominciare gli accertamenti (il rischio risale al 26 Ottobre 2012). 

Per calmare i miei pensieri è opportuno chiedergli che anche lui intanto faccia i dovuti controlli?

28/10/2012

Mario Corcelli risponde: a 00278 margherita

Anche se senza eiaculazione, ogni rapporto sessuale penetrativo senza protezione è a rischio di HIV.

Logicamente, il rischio aumenta proporzionalmente alla durata del rapporto e alla presenza di eiaculazione; però, occorre considerare che anche il liquido pre-eiaculatorio contiene HIV o anche altri germi, come sifilide, HBC, HBV, gonorrea, eccetera.

 

Per l'HIV conviene fare un test subito per verificare l situazione di partenza e un test a 30 giorni, da ripetere a 90 giorni.

Per le epatiti B e C un test negativo a 180 giorni dà una sicurezza totale.

Per sifilide e gonorrea, le consiglio di sottoporsi ad una visita dermatologica-venereologica.

 

Sicuramente sarebbe assai utile che anche il suo partner fa gli stessi tests.

 

P.S. Per cortesia, per ulteriori domande si rivolga al sito www.medicitalia.it, postando i quesiti nell'area di Igiene. Grazie.

Per inviare una domanda è necessario effettuare il

Non sei ancora registrato su www.medico-legale.it? clicca QUI

Login