dopo la tempesta all'orizzonte si profila il sereno
dopo il danno il giusto risarcimento

Medicina legale -> Non mi è stata riconosciuta invalidità epatite C cronica attiva.

10/09/2012 - 00228 myriam07

Buona sera, Volevo chiedere perche' non mi e' stata riconosciuta nè l'invalidità  nè la legge 104, considerando che sono affetta da epatite C cronica attiva da ormai circa 20 anni. 

Ho fatto la richiesta un anno fa, dopo essermi sottoposta alla terapia che purtroppo non ha funzionato, il quantitativo del hcv ora e' addirittura maggiore di quando avevo iniziato la terapia "499.355". 

Perche' non mi e' stata riconosciuta? 

Quali potrebbero essere i passi successivi da intraprendere per poter rivedere la situazione? 

Sono residente in provincia di XX. Anticipatamente la ringrazio. Cordiali saluti. Myriam

10/09/2012

Mario Corcelli risponde: a 00228 myriam07

Nelle tabelle di valutazione delle menomazioni dell'invalidità civile (DM Ministero Sanità 5 febbraio 1992) l'epatite cronica attiva è valutata 51 (voce 6424). Non che la tabella sia tassativa, perché bisognerebbe valutare il complesso psico-fisico della persona, mentre spesso le Commissioni, per eccessivo numero di domande e per mancanza di tempo, valuta soltanto sulla documentazione clinica.

Temo che nel suo caso, se non vi sono altre patologie importanti e se la funzionalità del fegato, nonostante l'alta viremia, non sia molto compromessa (transaminasi, quadro sieroproteico, eccetera), sarà difficile superare tale percentuale.

In ogni caso, le suggerisco di rivolgersi ad un Patronato, che gratuitamente potrà farla visitare da un suo medico-legale per valutare l'opportunità di un ricorso che, purtroppo, si può fare solo per via giudiziaria, essendo stato da anni abolito il ricorso amministrativo.

 

Quanto alla legge 104/92, il requisito è quello di un handicap grave che, ripeto, richiede una gravità tale dell'invalidità da necessitare di assistenza personale continua per impossibilità a deambulare e/o a soddisfare i bisogni della vita quotidiana oppure per la necessità di un frequentissimo ricorso a terapie e controlli medici.

Per inviare una domanda è necessario effettuare il

Non sei ancora registrato su www.medico-legale.it? clicca QUI

Login