dopo la tempesta all'orizzonte si profila il sereno
dopo il danno il giusto risarcimento

Medicina legale -> Emilaminectomia e discectomia

01/09/2012 - 00224 nadia

Vorrei sottoporle un quesito a completamento di altro interrogativo già rivolto alla sua cortese attenzione qualche tempo fa. Mia madre è stata operata di ernia del disco tra L3 e L4 con il seguente intervento: emilaminectomia e microdiscectomia. 

Vorrei chiederle se l'approccio chirurgico è stato corretto, considerando che l'emilaminectomia comporta la compromissione di strutture utili alla stabilità vertebrale e che, inoltre, l'intervento di microdiscectomia non dovrebbe prevedere questo tipo di approccio. 

A ciò aggiunga che mia madre era stata già operata qualche anno prima tra L4 e L5. 

Le sarei infinitamente grata se volesse rispondermi. Distinti saluti.

01/09/2012

Mario Corcelli risponde: a 00224 nadia

Entrambe le tecniche possono essere microchirurgiche; peraltro, la rimozione di una o più emilamine di solito non compromette la stabilità della colonna; la scelta fra discectomia con risparmio dell'emilamina e la discectomia con emilaminectomia deve farla il neurochirurgo sulla base anche delle effettive difficoltà di accesso e della dimensione e posizione dell'ernia discale.

Per inviare una domanda è necessario effettuare il

Non sei ancora registrato su www.medico-legale.it? clicca QUI

Login