dopo la tempesta all'orizzonte si profila il sereno
dopo il danno il giusto risarcimento

Medicina legale -> Minima dislocazione coccige: lesione risarcibile?

25/07/2012 - 00188 roberto

Egregio Dottore, alcuni giorni fa le ho inviato un messaggio, che temo non sia stato inoltrato a causa di un disguido tecnico del mio computer.  Pertanto lo ripropongo. 

In sintesi chiedevo se la lesione "minima dislocazione posteriore della ultima vertebra coccigea, in assenza di rime di frattura" (rx rachide lombo-sacrale): 

- potrebbe in futuro peggiorare e con quali conseguenze (in atto solo dolori alla schiena controllabili con antidolorifici); 

- rientra o meno tra le lesioni suscettibili di accertamento clinico strumentale obiettivo e quindi risarcibile per danno biologico. 

E inoltre se una eventuale azione legale contro l"amministrazione del condominio potrebbe interessare il suo ufficio con il patto di quota lite (mia moglie ha riportato la suddetta lesione nel giardino del nostro condominio per una situazione che ritengo imputabile a negligenza dell'amministrazione. Grazie e cordiali saluti.

29/07/2012

Mario Corcelli risponde: a 00188 roberto

Se si tratta di una lussazione o sublussazione delle vertebre coccigee non preesistente (ciò va verificato con l'analisi della radiografia), sarebbe una lesione che darebbe diritto ad una risarcibilità (qualche punto d'invalidità).

Riservo il patto di quota lite solo ai casi di colpa medica.

In ogni caso il mio onorario è fatturato e la spesa rimborsata dalla controparte.

Per inviare una domanda è necessario effettuare il

Non sei ancora registrato su www.medico-legale.it? clicca QUI

Login